user_mobilelogo

Accesso area riservata

Accesso all'area documentale. Area riservata agli utenti autorizzati in possesso delle credenziali rilasciate da Service 24 Srl Ambiente

Ti ricordiamo di mantenere riservate le tue credenziali di accesso

Benvenuti in Service 24

Service 24 Ambiente S.r.l. è una società di proprietà dei comuni di Albavilla, Albese con Cassano, Brunate, Capiago e Intimiano, Erba, Lipomo, Montorfano, Orsenigo e Tavernerio.
Con un bacino d'utenza di oltre 50 mila abitanti, le piattaforme intercomunali gestite direttamente o coordinate da Service 24 non possono che essere all'avanguardia, per strutture, tipologie e metodologie di conferimento e strumentazioni utilizzate.

Una società che vuole guardare al futuro con ottimismo non può prescindere dal perseguire questo motto. Il rifiuto è una risorsa che crea volumi importanti, genera ripercussioni sull'ambiente e ha una rilevante incidenza economica, pertanto deve essere gestito in modo imprenditoriale, seguendo i criteri cari ad ogni azienda privata. Lo sa bene Service 24 che della gestione dei servizi di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti urbani e speciali ne ha fatto il proprio core business.

Lipomo, Montorfano e Tavernerio, i comuni capo fila del progetto, hanno capito tutto questo con grande tempismo. In seguito, Albavilla, Albese con Cassano, Capiago Intimiano e Orsenigo, hanno sposato il progetto, condividendone principi e linea guida ed infine Erba e Brunate consentendo una crescita significativa delle attività.

 

Service 24 gestisce direttamente le piattaforme di BrunateCapiago IntimianoErbaOrsenigo e Tavernerio, quest'ultima posizionata in Via Urago, modernissima e progettata con lo specifico compito di servire i territori di Albavilla, Albese con Cassano, Lipomo, Montorfano, Orsenigo e Tavernerio.

La comodità, la razionalità e il risparmio dei costi a carico dei Comuni sono i vantaggi immediati.

L'accesso alla piattaforma di Via Urago, un vero e proprio gioiello nel segmento di riferimento, è completamente automatizzato. Utilizzando la Carta Regionale dei Servizi (CRS - tessera sanitaria), ogni entrata e ogni uscita è monitorata: sono registrati Comune di provenienza e quantitativi dei rifiuti conferiti. E' sufficiente rispettare il segnale di libero accesso per salire sulla pesa con il proprio automezzo, inserire la Carta Regionale dei Servizi e attendere che la sbarra si alzi dando l'autorizzazione ad entrare in piattaforma. All'interno ognuno dei cassoni è adibito ad uno specifico materiale, riconoscibile con apposita segnaletica.

Legno, verde e ramaglie, ingombranti, ferro, carta e cartone, vetro, plastica da imballo e plastica varia, imballaggi in metallo e in alluminio, inerti, pneumatici usati, pile, medicinali e siringhe, televisori e frigoriferi, rifiuti pericolosi, oli, neon, batterie, toner, abbigliamento, scarpe usate, ecc. Nulla è lasciato al caso.

Tutti i cittadini possono così conferire i propri rifiuti domestici

Le aziende saranno chiamate a rispettare i limiti stabiliti da ogni singolo Comune, ma con la possibilità di sottoscrivere direttamente con Service 24 delle convenzioni personalizzate.

Cookie Policy