I nostri primi 25 anni

«Per noi questi 25 anni significano molto, rappresentano un momento storico per la nostra azienda» – ha commentato l’Amministratore Unico della Società, dott. Massimo Di Domenico – «Quando la Società è nata, nel 1999, era composta da soli 3 Comuni. L’impegno, l’efficientamento delle attività e l’incremento della qualità dei servizi erogati hanno portato, nel tempo, all’allargamento della compagine societaria, oggi composta da 13 Comuni della provincia di Como, oltre al conseguimento ed al mantenimento di riconoscimenti, come la certificazione qualità UNI EN ISO 9001:2015 e la nomina tra le top 500 aziende di tutta la Provincia. Service 24 Ambiente S.r.l. è, inoltre, una delle 10 aziende fondatrici di Green Alliance, la prima rete di imprese tra le aziende pubbliche lombarde che si occupano di Ambiente. Per noi il 2024 rappresenta un grande traguardo ma la Società non si vuole fermare. Nuove sfide ci attendono nel futuro».

La storia, dal 1999 al 2024

Il 23 giugno 1999, nell’allora bacino dei rifiuti numero 24 della Provincia di Como, nacque Service 24 S.p.A.
Inizialmente la Società si occupò, oltre che di rifiuti urbani, anche di idrico, manutenzioni e servizi comunali, come trasporto scolastico ed illuminazione pubblica.
Nel 2014, attraverso scissione societaria, da Service 24 S.p.A. scaturì Service 24 Ambiente S.r.l., operativa esclusivamente nel comparto di igiene urbana.

I comuni fondatori furono Lipomo, Montorfano e Tavernerio, ai quali si unirono:

  • Nel 2001, i comuni di Albavilla, Albese con Cassano, Capiago Intimiano ed Orsenigo;
  • Nel 2015, i comuni di Erba e Brunate;
  • Nel 2020, i comuni di Arosio, Carugo e Mariano Comense;
  • Nel 2022, il comune di Inverigo.

Il bacino societario passò così da 3 a 13 Comuni, per un totale di circa 100 mila abitanti serviti ed un fatturato annuo superiore a 11 milioni di euro.

Ad oggi, Service 24 Ambiente S.r.l. è l’unica società pubblica della provincia di Como ad operare nel settore della gestione dei rifiuti urbani e rientra nella top 500 delle aziende di tutta la Provincia.

Qualità del servizio – schema regolatorio ARERA

Service 24 Ambiente S.r.l. è una delle pochissime realtà tra le società pubbliche operanti nel comparto di igiene urbana che ha optato per l’introduzione dello schema regolatorio n. 2 ai sensi della deliberazione ARERA 15/2022 (c.d. TQRIF), ovvero lo schema di livello intermedio. Ad oggi solo il 5% delle società pubbliche operanti nel comparto di igiene urbana ha adottato tale modello, mentre l’80% ha introdotto lo schema regolatorio n. 1 (schema di livello minimo).

Certificazione di qualità

Il sistema di gestione per la qualità di Service 24 Ambiente S.r.l. UNI EN ISO 9001:2015 è stato introdotto nel 2019 e certificato da IMQ (Istituto italiano del Marchio di Qualità) nello stesso anno.

L’esigenza di strutturare i processi per coordinare e dirigere al meglio le attività è nata dall’espansione societaria che ha interessato Service 24 Ambiente S.r.l. negli ultimi anni.
Il controllo costante e tempestivo dei servizi offerti permette infatti alla Società di soddisfare le crescenti richieste degli utenti, oltre a rispettare i requisiti minimi previsti dalle norme di riferimento per il settore dei rifiuti.

Il sistema di gestione qualità viene monitorato annualmente tramite audit interno e rinnovato da IMQ.

Green Alliance

Service 24 Ambiente S.r.l. è una delle dieci aziende fondatrici di Green Alliance, la prima rete di imprese tra le aziende pubbliche lombarde che si occupano di Ambiente. Il Patto di Rappresentanza per la promozione e lo sviluppo della gestione pubblica del servizio igiene urbana è stato firmato il 13 luglio 2020, nella sede di Confservizi Lombardia.

Green Alliance, ora composta da 17 imprese, rappresenta il primo esempio fattivo di economia circolare su base regionale.

Il futuro

Service 24 Ambiente S.r.l. mira a diventare il punto di riferimento provinciale per la promozione e lo sviluppo sostenibile dell’economia circolare, ponendosi obiettivi sfidanti quali eccellere nella qualità delle prestazioni fornite, ridurre al minimo i tempi di erogazione dei servizi, costruire rapporti solidi con cittadini e imprese, garantire servizi sempre più innovativi e funzionali.