Il servizio, avviato il 2 gennaio 2024, coniuga tutela ambientale e risparmio idrico: per la raccolta delle polveri impiegate acque reflue

Per Service 24 Ambiente e il Comune di Cantù il 2024 si è aperto con un’importante novità in termini di sostenibilità ambientale, circolarità e risparmio idrico: l’avvio di un servizio di pulizia sperimentale volto allo spazzamento delle polveri sottili dalle vie della città.

Il progetto, avviato in via sperimentale fino al 31 dicembre 2024, prevede l’utilizzo di una spazzatrice di ultima generazione che, attraverso il reimpiego delle acque reflue opportunamente depurate, consente la raccolta di sostanze inquinanti altamente nocive per la salute.

Il servizio coniuga quindi il risparmio idrico con la tutela ambientale, rispondendo a due degli obiettivi previsti nell’Agenda 2030 dell’ONU per lo Sviluppo Sostenibile:

  • Risparmio idrico (obiettivo 6: “Acqua pulita e servizi igienico-sanitari”);
  • Abbattimento delle polveri sottili (obiettivo 11: “Città e comunità sostenibili”).

Il servizio, operativo 6 giorni su 7 per un totale di 38 ore settimanali, viene svolto sull’intero territorio comunale nelle seguenti giornate:

  • Lunedì, mercoledì, venerdì e sabato > pulizia del centro storico di Cantù;
  • Martedì > pulizia delle frazioni Cascina Amata, Fecchio e Vighizzolo;
  • Giovedì > pulizia della frazione Cantù Asnago e dei parcheggi del centro storico di Cantù.